Giulia Concina

Nasce durante una congiunzione astrale, non provocata da Chernobyl, l'11-11-1986 , con l'idea di abbracciare tutto. Apre gli occhi troppo grandi, per imparare a non chiuderli: inizia a sognare.Teletrasportandosi tra mondi diversi su mongolfiere colorate, scopre la vertigine e la pericolosità dei silenzi delle nuvole, così a quattro anni impara la lingua degli scoiattoli. Crescendo tra tessere di mosaico si scopre a volte liquida, altre arrabbiata, altre ancora ubriaca di tutto; camminando sulle braccia incontra per strada molte verità, soprattutto quella dei colori e quella delle mani, per cui si trasferisce in un'enorme stanza abitata da orologi e musica, camminando su scale che la guariscono dalle vertigini del sonno. Attualmente è parzialmente dispersa tra mondi rotondi che si scontrano con cristalli di zucchero, una Siena che tra le tegole medievali l'ha tenuta fra le mani, e interstizi tra parole che sono numeri primi ma divisibili solo per venticinque, come il numero di gatti che le infesteranno la casa tra non molti anni. Progetti per il futuro: unire i contrari, lavare la polvere, sciogliere i colori, mangiare caramelle, laurearsi prima di morire, morire, e continuare a innamorarsi di tutto. Progetti per il passato: non morire, nascere ancora, fare come lavoro la restauratrice di silenzi, volare ancora sul mare. Progetti per il presente: reticoli. Tra abitudini dalla consistenza autistica, respira regolarità, incide mai per caso, sorride in rosa, cerca l'ordine del ballo, beve qualche fiocco di buon vino.

 23598 383665770783_566805783_4064713_5657894_n23598 383665775783_566805783_4064714_1569209_n23598 383666625783_566805783_4064781_1608703_n23930 321115365783_566805783_3764806_6374725_n38251 414552825783_566805783_4826431_1503406_n
CIMG4556m

Vuoi saperne di piùContattaci!

CONTATTI

CADAVERI SQUISITI

PARLACI

Offcanvas

Cadaveri Squisiti